Congiunti fuori regione. Su Change.org una petizione a difesa dell’amore

Emergenza Corona Virus. La vita ai tempi del Corona Virus. L’amore ai tempi del corona virus. Una coppia di fidanzati con mascherina anti contagio si abbraccia davanti ad un murales . 15 Marzo 2020. Padova ANSA/NICOLA FOSSELLA

Posso andare a trovare congiunti fuori regione? No, gli spostamenti al di fuori della propria regione restano consentiti esclusivamente per ragioni di lavoro, salute o assoluta urgenza”, è questa una Faq che troviamo all’interno del sito del Governo, una faq che ha raggelato il sangue di molti fidanzati e separato figli da genitori, ovviamente nel caso in cui la residenza sia diversa.

In queste ore comunque la rete non è restata a guardare ed è partita una petizione online sul sito Change.org con la quale si afferma: “Con il Dpcm del 26 Aprile , è stata data la possibilità alle persone di rivedere i “congiunti” ossia i parenti e le persone con cui abbiamo legami stabili. Poiché dovremmo avere tutti gli stessi diritti, dovremmo avere anche noi la possibilità di “ricongiungerci” con i nostri affetti, semplicemente perché è un diritto che in questa fase è stato negato soltanto a noi! Non si parla di assembramenti, festini o cose di questo genere, chiediamo solo di essere equiparati alle stesse persone che hanno gli affetti nella propria regione”.

Michela Vitolo, la proponente della petizione, ha voluto ricordare che: “Faccio questa petizione perché io stessa sono in questa situazione, e capisco come si sentiranno le persone che il 4 Maggio non potranno vedere nessuno, o non potranno vedere chi amano. Anche se la situazione non ti riguarda, mettiti nei nostri panni e dai anche tu un contributo firmando la petizione. Forse non servirà a niente, o magari faremo capire che TUTTI ABBIAMO GLI STESSI DIRITTI”.

1 commento

Comments are closed.