Congiunti fuori regione. Fugatti: “Accordo con il Veneto per permettere spostamenti ma limitatamente alle province confinanti”

“Con Zaia stiamo lavorando dalla settimana prossima per un accordo che permetta ai congiunti delle provincie del Veneto confinanti con il Trentino di potersi incontrare”, ad affermarlo il Governatore Maurizio Fugatti che ha confermato l’accordo che è già stato fatto tra Zaia e Fedriga.

Friuli Venezia Giulia e Veneto intendono prevedere, dal 18 maggio, la possibilità di fare visita ai congiunti per i residenti nelle aree di confine tra le due Regioni”. Lo scrivono in una lettera, inviata stamane ai Prefetti, i governatori Massimiliano Fedriga e Luca Zaia.

“In considerazione della positiva evoluzione dello stato epidemiologico delle rispettive Regioni e vista l’esigenza manifestata da numerosi cittadini dei rispettivi territori residenti nelle zone di confine fra Friuli Venezia Giulia e Veneto, si comunica – si legge nella lettera – che le rispettive Regioni intendono introdurre la possibilità di visitare i congiunti per i residenti nelle province di confine del Veneto e per i residenti nei territori appartenenti alle ex provincie di confine del Friuli Venezia Giulia”. I governatori confidano infine nel supporto dei Prefetti per divulgare in modo capillare alle forze di Polizia questa decisione. 

L’accordo è seguito a quello che lo stesso Fugatti aveva fatto nei giorni scorsi con Zaia, ma limitatamente ai comuni di confine.

1 commento

Comments are closed.