Guglielmi: “Elena Testor resta ovviamente in Associazione Fassa, cambiamento solo a livello nazionale”

E’ soddisfatto della decisione presa dalla Senatrice Elena Testor di passare a livello nazionale alla Lega – Salvini Premier il Segretario dell’Associazione Fassa e Consigliere provinciale Luca Guglielmi. Lo ha fatto con una nota in cui ha affermato: “La Sua scelta di cambiare partito politico a livello nazionale, dettata da motivazioni personali e lavorativo/organizzative, mi impone di sottolineare come la sua Casa d’origine, l’Associazione FASSA, è orgogliosa del lavoro svolto e di come rappresenti la nostra realtà a livello nazionale”.

Guglielmi ha infatti voluto ricordare la centralità dell’Associazione Fassa all’interno della realtà valligiana e la scelta della Senatrice deve essere valutata anche nell’ottica che riveste a livello della comunità ladina l’Associazione Fassa.

“Questo perché – vuole ben precisare il Consigliere Guglielmi – l’Associazione FASSA è stata, ed è tuttora la casa, la “stua” della Sen. Elena Testor, anche Procuradora del Comun general de Fascia sotto il nostro simbolo, il simbolo di Associazione FASSA di cui è stata Presidente dal 2012 al 2018. Convintamente abbiamo sostenuto, incentivato ed appoggiato la sua candidatura nel 2018 per il seggio al senato del collegio della Valsugana (che comprende anche la Val di Fassa), al fine di avere una voce autorevole nelle sedi romane che potesse rappresentare il mondo delle minoranze linguistiche ma anche imprenditoriale/turistico”.

Cosa significa nei fatti? L’Associazione Fassa rimane e rimarrà la casa della Senatrice Testor la quale semplicemente a Roma, anche al fine di promuovere ulteriormente le battaglie autonomiste del mondo ladino, ha scelto di passare dal Gruppo parlamentare di Forza Italia a quello della Lega. Nei fatti una riconferma di un percorso, all’interno della coalizione di centrodestra, che vede la Testor protagonista delle realtà autonomiste a livello trentino.