Turismo. Dall’Austria in arrivo 3.5 milioni di turisti

Sono 3,5 milioni i cittadini austriaci in viaggio durante l’estate in Italia ai quali si aggiungono 7 milioni di tedeschi che rappresentano la comunità di turisti stranieri più numerosa nel Belpaese”.

Questo è quanto è emerso da una analisi della Coldiretti che evidenzia l’importanza della libertà di transito attraverso l’Austria in riferimento alle dichiarazioni del Governo di Vienna che considera l’Italia ancora un focolaio, sulla base dei dati di Bankitalia relativi al terzo trimestre del 2019. 

“Si tratta di una considerazione preoccupante per l’Italia e per il sistema turistico nazionale che ha già perso 81 milioni di viaggiatori italiani e stranieri nell’ultimo trimestre. L’azzeramento della spesa turistica ha avuto un impatto economico devastante con una perdita stimata dalla Coldiretti in quasi 20 miliardi di euro per l’alloggio, la ristorazione, il trasporto e lo shopping dall’inizio della pandemia in Italia” ha poi proseguito Coldiretti. 

Concludendo il suo intervento Coldirettiha chiarito che sebbene il turismo straniero sia ancora una forte incognita, un’eventuale riduzione potrebbe essere compensata dal 40% degli italiani, che sino all’anno scorso preferivano viaggiare all’estero, e che oggi invece potrebbero decidere di rimanere nel Belpaese.