CS Alex Marini (M5S): Sul Caffaro si moltiplicano i ponti pagati dai cittadini. Si proceda in maniera seria, accertando le responsabilità!

Per secoli a congiungere Bagolino a Storo è bastato un solo ponte. Nel 2017, spendendo milioni di euro pubblici, ne è stato completato un secondo… ma non è mai stato aperto perché gli angoli di curvatura non funzionavano a dovere e i camion facevano troppa fatica a sterzare. Ora si pianifica di aggiungerne un terzo, temporaneo, per potersistemare quello del 1906 che cade a pezzi e per rimediare agli errori che hanno reso il ponte del 2017 inutilizzabile.

A raccontarla sembra una barzelletta, ma se è questa la soluzione utile per evitare che il traffico fra Trentino occidentale e Lombardia vada in tilt allora accettiamola, a patto che almeno venga messa in pratica con rapidità ed efficienza e vengano individuate le responsabilità in merito a una situazione imbarazzante finanziata col denaro dei contribuenti per poi doverne investire ancora per far funzionare quello che avrebbe dovuto essere a posto da subito.

Nella vita è bello ridere e scherzare ma quando si tratta dei soldi delle tasse, per di più in un momento come l’attuale, è opportuno dimostrare serietà, quella che mi pare essere mancata in questa tragicomica vicenda dei ponti sul Caffaro!

Alex Marini (M5S)
Consigliere della Provincia autonoma di Trento