Riapertura. Mentre altri ci isolano, Di Maio si dice pronto ad accogliere turisti stranieri

Da stamattina l‘Italia ha riaperto le proprie regioni consentendo, per la prima volta dopo 3 mesi, alla popolazione di poter circolare liberamente senza bisogno di presentare alcuna autocertificazione di sorta.

Sulla riapertura del paese è intervenuto direttamente il Ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, che attraverso il suo profilo ufficiale Facebook ha voluto lanciare un messaggio alla popolazione italiana.

L’esponente del M5S ha ricordato come la data odierna sia molto significativa per il paese dato che finalmente gli italiani potranno riabbracciare un pizzico di normalità potendo circolare liberamente tra tutte le regioni. Il Ministro ha anche aggiunto: “Questo è anche un messaggio importante, di rassicurazione, che diamo come Italia al mondo intero. Un Paese che riparte e si appresta a tornare alla normalità”.

Luigi Di Maio ha approfittato dell’occasione per parlare anche del comparto turistico e dei benefici che troverà da questa riapertura: “L’apertura totale del Paese ci permette di mostrare agli Stati esteri un’Italia unita e compatta, all’interno della quale è possibile muoversi liberamente. Da oggi inizio una serie di incontri con i miei colleghi ministri degli Esteri di Paesi Ue. Nel pomeriggio a Roma arriverà il ministro francese, Le Drian. Venerdì invece sarò in Germania, sabato in Slovenia e martedì in Grecia. L’obiettivo è quello di mostrare a tutti che l’Italia è pronta ad accogliere turisti stranieri, in sicurezza e con la massima trasparenza dei dati. Accogliere turisti significa mettere in moto la nostra economia. E dare la possibilità a commercianti, imprenditori, artigiani, albergatori di lavorare. Andiamo avanti con il massimo impegno. Coraggio”.