Comunali Trento. Forza Italia: “Battaglia dura, ma Baracetti profilo giusto per la città”

Forza Italia è carica e lo è al fianco di Baracetti per conquistare il Comune di Trento in una battaglia che viene da Gabriella Maffioletti definita “come una delle più aspre campagne elettorali degli ultimi decenni, in ragione del fatto che, su tutte, 2 visioni principali della nostra amata città saranno contrapposte nelle urne”.

Dalle dichiarazioni rilasciate da Gabriella Maffioletti la scelta dell’Avvocato è all’insegna della competenza, freschezza e voglia di rilancio. Una scelta che si contrappone all’immobilismo del centrosinistra autonomista. Si preannuncia quindi un tour presso tutte le circoscrizioni del Comune di Trento all’insegna dell’ascolto dopo mesi in cui anche il Trentino ha sofferto per l’emergenza Covid-19. “Sarà un ‘giro’, quello del nostro partito, a 360°, volendo toccare tutti i temi nodali di questo cruciale momento storico. Trento viene, come l’Italia tutta, da mesi disastrosi di sofferenza e perdita di posti di ,  di produzione e di sviluppo in ogni ambito”, ha affermato Gabriella Maffioletti.

“Non ci fermeremo a questo. – continua poi l’esponente Forzista – Lo stato di insicurezza e di degrado urbano che oramai dilaga in molti zone della città, particolarmente nelle periferie, trova ampio spazio nel programma che presentiamo. In particolare, il rafforzamento della figura del vigile di quartiere sarà in prima linea, ma anche la funzione del vigile dovrà tornare ad una mission di vicinanza ai cittadini e non di semplice “esattore comunale” con al fianco misure atte a far recuperare a Trento quella veste di città ordinata e pulita che gli ultimi anni e governi progressisti hanno completamente cancellato.  Saremo inflessibili e pretenderemo che venga rispettata la libertà di ognuno di potersi muovere a piacere senza dover incorrere in situazioni degradanti e passibili di reato quali lo spaccio droga a cielo aperto in aperte zone della città, ubriachi molesti che fanno bella mostra nei quartieri “salotto” del comune capoluogo cittadino, bande organizzate nel racket della criminalità per la tratta della prostituzione ed altre fattispecie che riconducono alle realtà che si possono annoverare ai “bubboni” delle grosse città metropolitane. Vogliamo portare aria pulita in una Trento che pare abbia totalmente smarrito i propri connotati di piccola città provinciale, immune da possibili attecchimenti di pericolose situazioni di delinquenzialità e degrado civile e civico”.

Per Forza Italia in conclusione vi è la volontà di un cambiamento storico anche per la città di Trento e per i suoi abitanti, “intanto perché rappresenta scelta sana quella di un’alternanza, poi perché è netto il senso di stanchezza e malumore che serpeggia tra la cittadinanza, così come la voglia di prendere una strada nuova, vigorosa e ottimistica, cambiando  e introducendo modernità e capacità di visione e programmazione in luogo di improvvisazione e mancato ascolto delle esigenze delle persone. Siamo certi che la coalizione di centro-destra, che candida come Sindaco di Trento l’avvocato Alessandro Baracetti, persona umile, posata e responsabile ma al contempo ferma, risoluta e decisa, saprà intercettare al meglio le richieste degli elettori, offrendo un ventaglio di proposte che sappiano soddisfare  e fare sognare, come da tempo non accade più. Forza Italia rappresenta il vero perno di questa coalizione, con la sua equidistanza dagli estremi, con la sua capacità di fare proposte attive, con l’attenzione di sempre al bene del cittadino e non a quello di chi è chiamato a governare. I canoni precipui che da più di 25 anni ci contraddistinguono, vedranno fra pochi mesi realizzate anche nella nostra terra le loro istanze”.