Fase 3. Speranza: “Battaglia non è vinta. Ora basta tagli alla sanità”

photocredit: lecco notizie

“Oggi siamo in una fase diversa di questa epidemia, ma dobbiamo ancora essere prudenti. Non bisogna pensare che sia tutto finito e che la battaglia sia vinta. Il nemico insidioso è ancora lì, bisogna avere la massima cautela”

Con queste parole è iniziato l’intervento con il quale il ministro della Salute, Roberto Speranza, è intervenuto durante l’inaugurazione, a Bologna, del nuovo modulo dell’hub di terapia intensiva.

Come riporta ANSA, il Ministro Speranza ha chiarito anche come sia importante porre fine alla scellerata pratica dei tagli al comparto sanitario, affermando contestualmente come la scusa“degli sprechi attorno al reparto salute” per operare i tagli ormai sia solo retorica.

“Ora si ricomincia a investire sulla salute delle persone. Negli ultimi 5 mesi abbiamo messo più risorse degli ultimi 5 anni” ha infine chiarito Roberto Speranza.

Tra le intenzioni del Ministro sembra esserci la ferma volontà di puntare sul comparto sanitario che sino all’avvento dell’epidemia diCovid-19 era uno dei fiori all’occhiello dell’Italia e che, nonostante si sia comportato egregiamente durante la pandemia, è stato molto penalizzato. 

Attraverso queste dichiarazioni Roberto Speranza ha ribadito, se ve ne fosse stato ancora bisogno, come l’intenzione del Governo sia quella di continuare a puntare sulla sanità, che è stata confermata come uno dei settori cardine della società italiana.