Scuola. Approvato odg Lega, Sutto: “La scuola deve essere al passo con i tempi”

Nelle ultime ore, in Italia, uno degli argomenti maggiormente dibattuti è stato senza dubbio quello relativo alla scuola e alle tempistiche e modalità con le quali gli studenti di tutto il paese, e in particolare del Trentino, potranno tornare a sedere sui banchi di scuola.

Proprio stamane inoltre, in Parlamento, è stato approvato un ordine del giorno della Lega atto a stanziare maggiori risorse sia per l’innovazione digitale sia per la didattica laboratoriale. A parlarne è stato direttamente il deputato della Lega Mauro Sutto che non ha trattenuto la propria soddisfazione, e quella di tutto il partito, per l’importante risultato raggiunto.

La scuola deve essere al passo con i tempi e i contenuti digitali, learning objetcs, serious game, alternate reality game, piattaforme digitali di condivisione, pratiche di edutainment devono diventare strumenti di un’esperienza sistematica e non episodica della didattica italiana, una sua condizione essenziale” ha esordito il deputato originario di Motta di Livenza e residente ad Ospedaletto.

Per Mauro Sutto la vera innovazione sarà un’educazione che possa integrare l’utilizzo di nuove tecnologie mixandole con i metodi d’insegnamento classici anche attraverso l’introduzione di strumenti che possano portare sia gli alunni che i docenti ad uno sviluppo socio-tecnologico. Aggiungendo poi, come sarà importante che gli studenti, in classe, mantengano almeno un metro di distanza tra loro.

“Per questo la Lega ha chiesto governo di adottare iniziative affinché, con il necessario aumento delle classi dovuto proprio al distanziamento degli alunni, sia garantita la presenza del materiale tecnologico necessario per lo svolgimento dell’attività didattica” ha infine concluso il deputato della Lega.