Rossato: “L’e-commerce aiuta le imprese trentine”

L'Idea di una Amazon trentina è concretamente una opportunità

Business Woman Holding a Tablet Computer.

Le dichiarazioni rilasciate sulla stampa locale da parte del Consigliere d’opposizione Luca Zeni sono nei fatti antistorici e poco attenti alla necessità anche da parte di attività dedite al commercio di innovarsi, trasformarsi e di evolversi al passo con le nuove tecnologie. Il Consigliere Zeni per esempio cita il fatto che il commercio online ha avuto un ampio sviluppo in occasione del lockdown e che tutto tornerà come prima: certamente, ma è altresì vero che varie piccole realtà proprio grazie all’e-commerce al tempo del lockdown dovuto al Covid-19 hanno potuto far conoscere a molti trentini prodotti per esempio alimentari che prima semmai erano conosciuti a molte meno persone.
Non solo, l’e-commerce fatto dai piccoli o da soggetti che tutelano i piccoli produttori o commercianti, aiuta l’export del Trentino. Pensiamo per esempio a tutte quelle aziende che proprio grazie a questo sistema sono delle eccellenze a livello nazionale e internazionale, svolgendo attività meno note in Trentino ma invece ben più conosciute in altre realtà.

Stupisce che a muovere critiche sia proprio un esponente del Partito Democratico, un partito che si è sempre prodigato come difensore e promotore dell’innovazione. Un’innovazione che noi riteniamo dover andare di pari passo con le piccole attività che possono grazie proprio all’idea di un’Amazon trentina puntare a farsi conoscere prima ai trentini e poi in Italia e nel Mondo.

Questo quanto dichiarato in una nota dal Consigliere provinciale della Lega Salvini Trentino Katia Rossato.