Austria: dal 1 luglio i locali erotici riaprono

I locali erotici: che fine hanno fatto in questo periodo tutte le persone che (nel settore artistico, tecnico e culturale) curano il mercato dell’eros nelle sue più disparate forme? La domanda che molti dei nostri lettori ci hanno fatto – in questo periodo di Covid-19 – è se, a fine pandemia, le cose potranno tornare come prima: ovvero se si apriranno i Club, le Discoteche, i Nightclub ed i locali erotici.

Molti italiani sono abituati ad andare in Austria (Carinzia, Vienna, Salisburgo) oppure in Svizzera a Lugano per cercare i locali in cui l’intrattenimento erotico è un attimo “oltre” il puro e semplice esibirsi. C’è tutto un mondo intorno a queste forme di vita, che non è facile da comunicare senza cadere nella volgarità e nella banalità dell’ignoranza.


Il fascino dei locali erotici è sempre in voga, coinvolge clienti più spesso facoltosi e comunque con possibilità di spendere bene i soldi. Altrimenti andrebbero in una normale discoteca oppure semplicemente porterebbero a casa una escort o una donna che lavora con il sesso. In questi locali c’è una vita a parte. In altri casi giovani che cercano un diversivo strano o qualcosa da raccontare che pochi fanno. Altre volte persone di una certa età che sono sole. Insomma .. la clientela che è interessata a questo tipo di “dopocena” è molto varia, ma specialmente non è solo carnale come potrebbe essere quella che cerca l’annuncio e ha semplicemente dei desideri da gratificare nell’immediato.

Dietro ai locali del sesso c’è un mondo, uno stile di vita: questo mondo riapre il 1 luglio, in Austria, anche se alcuni locali in Europa potrebbero aprire il 6, per un motivo legato alle professioni che sono fuori dall’area Shengen e che al momento non possono rientrare. In particolare alcuni tra i più famosi locali, come ad esempio si riporta sulle rispettive pagine facebook dei lussuosi e richiesti Babyxxx Cxxx, e Goldexxx Vienxxx.

Molte persone amano il lusso nelle diverse forme, anche nell’arte del sesso. Queste persone da tempo chiedevano quando la vita sarebbe tornata a posto, ora la notizia che in queste ore sta facendo il giro della rete è che in Austria a partire dal 1 luglio sono confermate le aperture dei locali in cui si fa eros, mentre per altri locali l’apertura nel resto d’Europa potrebbe essere posticipata al 6 luglio.

(A cura di Martina Cecco)