Comunali a Trento: Franco Ianeselli sulla stampa contro Devid Moranduzzo

La replica di Devid Moranduzzo Lega Salvini Trentino.

“Non pensavo sarebbe mai successo ma sono assolutamente d’accordo con il senatore di Fratelli d’Italia Andrea de Bertoldi. Ha ragione quando dichiara a L’Adige – Quotidiano indipendente del Trentino Alto Adige che non intende prendere in giro gli elettori candidandosi a elezioni comunali sapendo già di dimettersi il giorno dopo per restare in Senato.”

“Ho sempre trovato incomprensibile e, se posso, umiliante per gli elettori il fatto di votare e di dare la propria preferenza ad una persona che non ha però alcuna intenzione di restare nel posto per il quale chiede di essere eletta.”

“È davvero una presa in giro. Eppure, negli scorsi mesi, da parte di consiglieri come il leghista Devid Moranduzzo come Claudio Cia ed anche da onorevoli come Martina Loss, sempre della Lega, ho letto dichiarazioni opposte, ancora di apertura ad un simile balletto. Faccio allora una proposta al mio avversario Alessandro Baracetti. Prendiamoci l’impegno ad avere nelle liste che ci sosterranno solo persone disposte veramente ad entrare in Consiglio comunale. Non prestanomi già pronti a ritornare alla carica di prima se più retribuita, ma solo donne e uomini che si propongono per il Comune con la reale volontà di lavorare per bene di questo e dell’intera comunità cittadina. Ci scambiamo una virtuale stretta di mano?” Riporta la nota alla stampa.

NON SONO TARDATE LE RISPOSTE DA PARTE DI MORANDUZZO COME SEGUE: “IANESELLI HA PAURA DI ME, IO NON HO PAURA DI LUI”

Constato per l’ennesima volta che l’ex sindacalista Ianeselli ha paura di una mia possibile candidatura alle elezioni comunali a Trento: stia tranquillo e pensi piuttosto alla sua campagna elettorale e a non imporre il suo punto di vista agli altri candidati. Penso che ognuno di noi abbia ancora l’opportunità di valutare se proporre la propria candidatura o meno, nella più totale libertà e senza vincoli. Saranno le rispettive segreterie di partito a fare le proprie valutazioni in merito. Invito quindi il candidato Sindaco Ianeselli a lavorare per la sua campagna elettorale, senza intromettersi in quella di altri. Se lui ha paura di me, io non ho paura di lui. Una mia possibile candidatura è nel segno dell’amore che provo per la mia città: non vorrei mai che questa finisca in mano ad un ex sindacalista.
Questo quanto dichiarato in una nota dal Consigliere provinciale della Lega Salvini Trentino, Devid Moranduzzo