Stati Generali e quel triste primato. In Italia crescita “inferiore alla media europea”

Il Ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, è intervenuto questo pomeriggio tornando a parlare del Mes e delle difficoltà che l’Italia sta trovando in questa difficile fase di ripresa economica dopo l’emergenza di Covid-19.

Roberto Gualtieri, come riporta ANSA, rispondendo ad alcune domande dei giornalisti sulla volontà del Governo di attivare la linea di credito europea, ha chiarito come i tassi molto bassi dei prestiti europei, fra cui spicca il Mes, siano attraenti, aggiungendo come, appena sarà concluso il negoziato, il Governo prenderà le debite decisioni prestando molta attenzione a tutti gli strumenti e vagliando con perizia tutte le possibilità.

“Stiamo lavorando in questi Stati generali a un obiettivo ambizioso, abbiamo avuto una crescita media dello 0,8%, inferiore alla media degli altri Paesi Ue, dobbiamo raddoppiare crescita media e potenziale. Valuteremo sulla scadenza a settembre della moratoria sui prestiti, se sarà necessaria una rimodulazione di questa scadenza” ha poi aggiunto il Ministro dell’Economia.

Concludendo il suo intervento Roberto Gualtieri ha ricordato come l’Italia si sia comportata egregiamente nell’affrontare questa crisi, mostrando “coesione e maturità”, aggiungendo come, nonostante le polemiche, sia assolutamente fiducioso che il paese riuscirà ad uscire da questo momento di difficoltà “più forte e unito di prima”.