Le opposizioni puntano ancora alle dimissioni di Kaswalder: è la loro priorità

Si comunica che domani venerdì 19 giugno le Minoranze depositeranno la proposta di Mozione di sfiducia al Presidente del Consiglio provinciale Walter Kaswalder. A comunicarlo la Consigliera della PATT, Paola Demagri, dopo una settimana relativamente tranquilla, ma che è seguita ad una che si era conclusa con le dimissioni del Capogruppo del PD, Giorgio Tonini.

Nei fatti niente di nuovo sul fronte occidentale, anzi ancora una volta la dimostrazione di una situazione di debolezza da parte delle opposizioni che in questo delicato momento puntano ad attaccare il Presidente del Consiglio provinciale pur di motivare l’attività svolta.

Di argomenti se ne potrebbero trovare a bizzeffe: l’ultimo quello riguardante le case di riposo che resteranno parzialmente chiuse ancora a lungo con notevoli problemi a danno di anziani e famiglie. La vera questione però è quella relativa al rapporto di lavoro interrotto tra Kaswalder e un suo collaboratore, interrotto non certamente per atti che pregiudicherebbero la serietà del Presidente.

Comunque va bene così: l’importante è parlare di Kaswalder, il centrodestra ringrazia. Domani si saprà con precisione il contenuto della Mozione di Sfiducia.