“Dopo Caramaschi”: Fratelli d’Italia c’è, con Zanin confronto sulla nostra visione del capoluogo, cambiare è possibile

Il “Dopo Caramaschi” è iniziato.

Fratelli d’Italia c’è ed è pronta a fare la sua parte: le elezioni per il rinnovo della amministrazione comunale di Bolzano dovranno essere una rifondazione per Bolzano. La discesa in campo del manager Roberto Zanin è forse anche la dimostrazione che c’è una idea di riscatto possibile per restituire Bolzano ai bolzanini. E indubbiamente piace.

Viabilità, posteggi, riduzione delle imposte locali, servizi sempre più efficienti, sicurezza e decoro della città, vicinanza reale al mondo del commercio e dell’artigianato, un po’ di sano orgoglio del ruolo del capoluogo nel sistema altoatesino, spazi per lo sport per tutti, sono idee di una città che vuole crescere. La nostra idea.

Nei prossimi giorni Fratelli d’Italia si confronterà con Roberto Zanin a cui vanno indubbiamente riconosciute competenze e un sano spirito da competizione sportiva, leale ma determinata, senza sconti, come nel calcio che ama.

A noi di Fratelli d’Italia interessa solo il bene della Città, il confronto sarà sulle nostre priorità e sulla visione comune che sarà possibile realizzare con gli alleati (a livello nazionale) anche sul ruolo del capoluogo altoatesino.

Concretezza e passione, dunque. Null’altro. Con Roberto Zanin volentieri ci relazioneremo su tutto questo: Bolzano merita di più di quello che ha avuto sinora. Il “Dopo Caramaschi” è iniziato.

Alessandro Urzì, Coordinatore regionale di Fratelli d’Italia