Recovery Fund? Solo entro il 2021. Von der Leyen: “Approvarlo entro la pausa estiva”

La presidente della Commissione Europea, Ursula von der Leyen, è intervenuta stamane per parlare, in vista del prossimo vertice di metà luglio, della necessità che venga approvato al più presto il Recovery Fund, evidenziando al contempo l’importanza che questo pacchetto venga avviato prima della pausa estiva.

La politica tedesca dopo aver ricordato l’importanza di raggiungere un’intesa entro, il limite massimo, della pausa estiva ha affermato: “o riusciamo al primo (vertice ndr) o avremo bisogno di un secondo, ad ogni modo dobbiamo lavorarci fino al punto che il pacchetto venga avviato. Non possiamo permetterci una pausa estiva fino a quel momento”.

Proseguendo nel suo intervento, Ursula von der Leyen ha ricordato come l’Europa si trovi nella peggiore crisi economica dalla II Guerra Mondiale, aggiungendo come la stessa necessiti dell’approvazione, con urgenza, del pacchetto Recovery Fund.

“Abbiamo scelto a buon ragione che il piano di ripresa preveda due terzi dei sovvenzioni e un terzo di prestiti. Il pacchetto congiunturale deve rendere i paesi europei più resistenti, e proprio quelli più indebitati” ha poi proseguito la Presidente della Commissione Europea, asserendo inoltre come non sia possibile

“Si tratta di promuovere il benessere dell’Europa” ha poi concluso la Presidente von der Leyen.