Alitalia. Dopo le nuove nomine, l’UE valuta un nuovo vertice

“Non possiamo commentare nello specifico ma siamo in contatto con le autorità italiane su questo dossier.”

Con queste parole, correttamente riportate da ANSA, la portavoce di Margrethe Vestager, Commissario Ue alla concorrenza, ha voluto commentare l’operazione che ha portato, dopo tre anni di amministrazione straordinaria, Francesco Caio e Fabio Lazzerini ad essere nominati, rispettivamente, Presidente e Amministratore delegato diAlitalia.

Uno dei maggiori interrogativi sorti intorno a tale manovra, è stato sicuramente quello inerente alla linea di discontinuità chiesta dall’Unione Europea. Con l’opinione pubblica che si è chiesta se tale cambio potesse soddisfare le richieste europee.

In merito, è stato chiarito come la Commissione Europea analizzerà la discontinuità economica avvalendosi di una molteplicità di criteri tra cui spiccano “il prezzo di trasferimento, la tempistica del trasferimento e la logica economica della transazione”.

Concludendo il suo intervento la portavoce ha specificato come sulla questione di Alitalia, ad ora la Commissione non possa prendere una posizione definita dato che “ogni caso deve essere analizzato a sé”.

In merito alle nomine di Francesco Caio e Fabio Lazzerini, stamane era intervenuto anche il Premier Giuseppe Contedichiarando: “In questi giorni abbiamo lavorato al dossier Alitalia in modo da procedere rapidamente alla sottoscrizione della nuova società, tramite un decreto proposto dal ministro Gualtieri e cofirmato dai ministri De Micheli, Patuanelli e Catalfo. Abbiamo condiviso le linee guida che orienteranno il piano industriale, che dovrà consentire il perseguimento di strategie aziendali nel segno della economicità di gestione, in modo da affrontare, con piena capacità competitiva, le complesse sfide del mercato dei trasporti aerei post-Covid 19”.

Al netto delle discussioni, destinate ad aumentare nei prossimi giorni, la nuova Alitalia riceverà una dotazione finanziaria pubblica da 3 miliardi di euro e vedrà la sua flotta raggiungere la ragguardevole cifra di 105 aerei.