La carne delle marmotte e la peste (ricorrente) in Mongolia

La malattia si era presentata anche nel 2018 e anche nel mese di maggio del 2020. Si tratta di peste da carne delle marmotte.

Ieri la Mongolia ha messo in quarantena la sua regione occidentale che confina con la Russia dopo aver identificato due casi sospetti di peste nera legati al consumo di carne di marmotta. Lo hanno detto i funzionari sanitari.

Stando al Centro nazionale della Mongolia per la malattia zoonotica (NCZD), i test di laboratorio hanno confermato che due individui non identificati hanno contratto la «peste delle marmotte» nella regione di Khovd.