Rapina un minorenne alla stazione di Laives: arrestato dai Carabinieri

L'operazione è stata condotta dai carabinieri di Egna

I militari del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia Carabinieri di Egna hanno arrestato in flagranza di reato un uomo che poco prima aveva rapinato un diciassettenne fuori dalla stazione ferroviaria di Laives.

Uno studente diciassettenne di Laives stava rincasando in bicicletta quando è stato fermato da due uomini ubriachi. Gli hanno chiesto la bicicletta. Poi uno dei due gli ha sferrato un pugno al volto e gli ha preso la bici.

Il ragazzo ha chiamato i carabinieri che immediatamente sono intervenuti sul posto e hanno fermato i due con la bicicletta.

Portati in caserma e identificati, i due si sono rivelati essere due braccianti agricoli di nazionalità polacca impiegati stagionalmente presso un’azienda agricola di Laives. Entrambi sono stati sanzionati per ubriachezza. Quello che ha colpito la vittima è stato dichiarato in arresto per i delitti di rapina e lesioni personali. È un ventisettenne non precedentemente noto. l’amico, un venticinquenne, è stato denunciato a piede libero per concorso in rapina. L’arrestato, informato il pubblico ministero, è stato condotto in carcere.