Rovereto: rapinatori arrestati all’Isola dei Tesori

Colpo sventato al negozio di animali

Nel tardo pomeriggio di ieri, due cittadini francesi dall’aspetto distinto si sono presentati presso il negozio per animali “Isola dei Tesori” di Rovereto e dopo avere scelto un articolo, tra la merce esposta sugli scaffali, si sono avvicinati alla cassa, per pagare il dovuto, ma mentre uno dei malfattori impegnava l’addetta alle vendite, consegnando una banconota di grosso taglio, l’altro -appena la donna ha aperto il registratore di cassa- ha fulmineamente aggirato il bancone e con violenza le ha sottratto diverse banconote, per un totale di 250 euro.

La cassiera prontamente ha gridato, richiamando l’attenzione di un’altra commessa presente e di due cittadini pugliesi residenti a Rovereto, al momento nel negozio, che si sono immediatamente interposti tra i malviventi e la via di fuga.

Senza indugio hanno anche allertato le Forze dell’Ordine, attraverso il numero di emergenza 112 e la Centrale Operativa della locale Compagnia Carabinieri ha inviato subito sul posto due equipaggi, che nel volgere di pochi minuti hanno fatto irruzione nel negozio e hanno fermato i due algerini (A.A di 57 anni e A.T. di 63 anni) che sono stati condotti presso il Comando del Nucleo Operativo e Radiomobile di Rovereto per la formalizzazione dell’arresto in flagranza, per tentata rapina.

La rapidità e risolutezza, dimostrata dai dipendenti dell’esercizio pubblico e dai cittadini presenti al tentativo di rapina, hanno consentito l’immediato afflusso sul posto delle due unità impegnate nel quotidiano servizio di prevenzione e repressione dei reati predatori e contro il patrimonio, garantendo di assicurare alla giustizia entrambi i rei. È stato certamente un perfetto esempio di intervento di Polizia, in un eccellente quadro di sicurezza partecipata.