Scontro tra Conte e Autostrade. Il Premier: “Governo non sacrificherà bene pubblico sull’altare dei loro interessi privati”

PHOTOCREDIT: YOUTG

“I Benetton non hanno ancora capito che questo governo non accetterà di sacrificare il bene pubblico sull’altare dei loro interessi privati”.

Continua lo scontro tra il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, e Autostrade per l’Italia S.p.A, con il premier che ha riservato parole molto dure nei confronti della famiglia Benetton in relazione al dossier Autostrade.

Come riporta ANSA, il Premier Conte ha deciso di adottare una linea molto dura nei confronti di Aspi e, anche attraverso numerose dichiarazioni rilasciate a diversi quotidiani ha voluto chiarire come il Governo non si piegherà agli interessi economici di Autostrade e della famiglia Benetton.

“È altrettanto inaccettabile la pretesa di Aspi di perpetuare il regime di favore in caso di nuovi inadempimenti degli obblighi di concessione. I Benetton non prendono in giro il presidente del Consiglio, ma i famigliari delle vittime del ponte Morandi e tutti gli italiani” ha poi rincarato il premier italiano. 

La vicenda legata alla concessione del nuovo Ponte Morandi di Genova continua ad impegnare l’agenda del Governo, che sembra unito nel volerla togliere alla famiglia Benetton. Vicenda che sembra aver avuto pesanti strascichi sulle quotazioni in borsa di Atlantia che ha iniziato la settimana registrando un calo del 12%.