Positivo al Covid trascorre giornata in un acquapark nel Lazio. Ora lo si sta cercando

Paura in Provincia di Latina dove il caso di un 37enne positivo potrebbe aggravare l’entità del focolaio. Il motivo? L’uomo ha scelto, prima di essere ricoverato in ospedale per la Covid-19, di trascorrere il giorno precedente – come riporta Leggo.it, in un frequentatissimo acquapark a Latina. Il paziente, inoltre, è andato via dall’ospedale subito dopo il tampone e ha fornito un indirizzo falso. Intanto, nel parco acquatico tutti i dipendenti si sono sottoposti al test in via precauzionale. 

In provincia di Latina si sono registrati sei nuovi casi di coronavirus ed è comparso un nuovo cluster familiare a Formia, dove sono risultati contagiati padre, madre e i loro due figli. La provincia è stata già messa a dura prova durante i primi mesi della pandemia e si teme per l’acquapark, frequentato quotidianamente da molte famiglie. Sebbene il racconto del 37enne possa risultare poco attendibile, l’Asl di riferimento ha fatto partire subito l’indagine epidemiologica e disposto la sanificazione della struttura. 

L’uomo si è allontanato prima di avere il responso sul tampone ed è già noto alle forze dell’ordine. Potrebbe aver parlato dell’Acquapark per non riportare i suoi reali spostamenti. Aveva dichiarato la residenza in un campo rom della capitale, ma gli agenti lo hanno invece rintracciato ad Aprilia. Secondo i titolari dell’acquapark, che hanno messo a disposizione i loro registri, l’uomo non si è mai recato nella struttura ed è passibile di denuncia.