Serbia, Montenegro e Kosovo aggiunti alla lista dei paesi a rischio, ma i porti restano aperti

photocredit: lecco notizie

“Ho firmato una nuova ordinanza che aggiunge Serbia, Montenegro e Kosovo alla lista dei paesi a rischio.”

Con queste parole, rilasciate attraverso un post su Facebook, ilMinistro della Salute, Roberto Speranza, ha informato di aver disposto lo stop a voli aerei, treni e a tutti i mezzi di trasposto verso Serbia, Montenegro e Kosovo.

“Chi è stato negli ultimi 14 giorni in questi territori ha il divieto di ingresso e transito in Italia. Nel mondo l’epidemia è nella fase più dura. Serve la massima prudenza per difendere i progressi che abbiamo fatto finora” ha poi aggiunto il Ministro Speranza.

Serbia, Montenegro e Kosovo si aggiungono allalista di paesi a rischio a causa della pandemia di Coronavirus, che comprende anche: Armenia, Bahrein, Bangladesh, Brasile, Bosnia Erzegovina, Cile, Kuwait, Macedonia del Nord, Moldova, Oman, Panama, Perù, Repubblica Dominicana, Serbia, Montenegro e Kosovo.

Le precauzioni prese verso questi paesi sembrano giuste, considerato soprattutto quanto accaduto in Trentino nelle scorse settimane, dove a causa del comportamento poco prudente di un cittadino kosovaro rientrato in Italia senza rispettare il periodo di auto quarantena, era stato individuato un nuovo focolaio del virus tra la comunità kosovara di Predazzo.