Triplice cambio per Francesco Dellagiacoma. Ora sosterrà Fratelli d’Italia

Ha fatto un po scalpore la notizia che il giovane Francesco Dellagiacoma abbia deciso di passare in Fratelli d’Italia con il suo gruppo giovani. La notizia, emersa nel corso del pomeriggio di oggi, vede lo svolgimento nel corso della giornata di domani di una vera e propria conferenza stampa.

Per l’occasione salirà a Trento da Roma il coordinatore nazionale di Gioventù Nazionale Fabio Roscani, assieme al suo portavoce Stefano Cavedagna.

Per il partito di Berlusconi si tratta di un nuovo addio. La verità è che il cambio già vi è stato, ma a febbraio quando lo stesso Francesco Dellagiacoma era entrato in orbita Lega.

Allora si era parlato di una candidatura in vista delle elezioni comunali, candidatura poi bloccata dato che la selezione dei candidati per le varie elezioni da parte della Lega segue criteri molto rigidi. Il motivo è semplice: evitare che persone possano candidarsi, essere elette e poi cambiare partito.

Un rischio che in partiti come la Lega si vuole assolutamente evitare e proprio tale impostazione ha garantito stabilità al partito negli anni.

Proprio su questo tema si è concentrato l’intervento di Marco Leonardelli che ha affermato: “Guardo con tristezza alle manovre mediatiche di qualcuno per promuovere se stesso, ma ciononostante auguro alla nuova giovanile di Fratelli d’italia un buon lavoro, con la speranza che Francesco Dellagiacoma comprenda che per essere parte di un partito è necessario esserne militanti e non solo puntare a delle candidature”.

Critico nei confronti del giovane nuovo esponente di Fratelli d’Italia anche Luca Bazzanella di Forza Italia che in una nota ha affermato: “Dellagiacoma non avendo trovato spazio e consenso interno in tale partito si muove ora verso nuovi orizzonti. I referenti di Forza Italia in questo momento sono Luca Bazzanella Coordinatore regionale e Lukas Groebner con un folto gruppo di iscritti che certamente non seguiranno alcun riposizionamento. Tutto il resto sono chiacchiere da calura estiva”.