Comunali Trento. Ora Francesca Gerosa toglie ogni dubbio: “non avanzerò alcuna candidatura, ecco perché…”

Questi ultimi due anni dedicati a Fratelli d’Italia, fa sapere la referente Francesca Gerosa, sono stati intensi e pieni di soddisfazione: “da Borghetto a Salorno, grazie alla dedizione costante dei nostri militanti, siamo riusciti a radicarci in Trentino; ritengo di aver lasciato – dopo il periodo in cui sono stata co-coordinatrice – un Movimento rafforzato, in salute e pronto a dare il meglio nelle prossime sfide elettorali. Possiamo vantare ormai una squadra grande e competitiva e, perciò, ho maturato la convinzione di continuare a lavorare per consentire ai tanti che in questi anni ci hanno dato l’anima, di essere protagonisti in prima persona nel governo della propria comunità. Da qui la mia decisione di non avanzare la mia candidatura per il Consiglio Comunale di Trento”. Una notizia che, in parte, stupisce.

Ringrazio tutti coloro che quotidianamente ripongono in FDI e in me la loro fiducia e al popolo tridentino, – ha continuato la referente del partito guidato da Giogia Meloni – abituato ormai da anni a vedermi battagliare per ciò che ritengo giusto senza risparmiarmi“.

Poi tranquillizza: “dico che anche questa volta ci sarò, mi metto di nuovo a disposizione del nostro progetto e di tutti i nostri candidati che, con forza e coraggio, ci rappresentano nelle liste elettorali nei comuni trentini e che, certamente, dopo il 21 settembre saranno protagonisti del buongoverno locale”.

“Non c’è militanza senza passione e non c’è politica senza militanza, ricordiamolo sempre”, avverte. “Vale per ognuno di coloro che scelgono la strada impervia dell’impegno pubblico, un atto di amore verso la propria terra che si porta dietro il rischio di un isolamento nei palazzi dorati delle istituzioni cui certamente le donne e gli uomini di FDI non si piegheranno. A cui io personalmente non mi piegherò, dimostrandolo già dalla sfida di queste settimane, necessaria per dare a Trento un governo giusto”, ha infine concluso in una nota stampa ufficiale alla stampa. Con lo stupore, in una estate travagliata tra rinunce e nuovi schieramenti in vista delle comunali, dei più. O almeno di coloro che confidavano sulla sua figura per Fdi in trentino.