Dopo gli over 70, in Trentino trasporti gratis anche per 50mila studenti per l’intero anno scolastico

Arriva come un fulmine a ciel sereno la nuova proposta promossa dalla Giunta provinciale che, accanto alla cosiddetta ‘tariffa zero’, ha approvato in mattinata le modalità “attraverso cui saranno rimborsati i pendolari del trasporto pubblico in seguito al periodo di lockdown e alla chiusura anticipata degli istituti nella primavera 2020”.

A riportarlo direttamente il presidente della Provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti, che a tal proposito ha specificato quanto “l’attenzione dell’Amministrazione è massima sia per quanto concerne le esigenze delle famiglie, sia nella gestione delle situazioni di potenziale rischio per la trasmissione del Covid-19”.

Dopo gli over 70 dunque, ora anche i 50mila studenti trentini, che frequentano le scuole secondarie di secondo grado ed i centri di formazione professionale fino alla quinta superiore, recandosi presso una biglietteria di Trentino trasporti e ricaricando la propria tessera (con relativo abbonamento) potranno usufruire dei trasporti per tutto l’interno anno scolastico.

Per quanto riguarda gli studenti che frequentano le scuole del territorio – dalle materne alle secondarie di secondo grado, compresi i centri di formazione professionale – l’esecutivo ha stabilito di prorogare la validità degli abbonamenti fino al termine dell’anno scolastico 2020/2021. Una tariffa di libera circolazione gratuita al trasporto pubblico per tutti gli alunni e gli studenti che frequentano le scuole nelle città e nelle valli del Trentino. Basterà, per le famiglie, rivolgersi ai punti vendita di Trentino Trasporti.

“Il caricamento dell’abbonamento su smart card e il ritiro del tesserino cartaceo, – fanno sapere – avverrà in maniera diversificata. Gli studenti che frequentano le scuole secondarie di secondo grado ed i centri di formazione professionale dovranno provvedere al caricamento dell’abbonamento presso una biglietteria di Trentino trasporti nei 4 mesi compresi tra il 17 agosto e la fine di dicembre. Le tessere saranno spedite a casa degli iscritti al primo anno di scuola superiore, mentre tutti gli altri utilizzeranno il titolo di viaggio di cui sono già in possesso. Fino al momento del caricamento, lo studente potrà viaggiare esibendo la smart card categoria “studente fino alla quinta superiore”. Per gli alunni delle scuole materne, primarie e secondarie di primo grado e per gli utenti dei Centri educativi, il nuovo tesserino cartaceo per l’anno scolastico 2020/2021 sarà distribuito attraverso le scuole ed i Centri a partire dalle prossime settimane; fino al ricevimento del tesserino sarà consentito viaggiare esibendo la lettera di ammissione che sarà inoltrata agli indirizzi mail alle famiglie già a partire dalla prossima settimana. Un voucher sarà invece assegnato ai lavoratori e agli studenti universitari non frequentanti l’Università degli Studi di Trento”.

La Giunta, rifacendosi al Decreto rilancio del Governo (convertito in legge il 17 luglio scorso) che prevede l’emissione di voucher o proroghe degli abbonamenti non sfruttati per via dell’interruzione anticipata del servizio, ha dunque stabilito attraverso questa modalità la possibilità di rimborso per il periodo di stop a seguito dell’emergenza sanitaria, in modo non solo da rimborsare gli utenti del trasporto pubblico trentino, ma al contempo garantendo un sistema di continuità in relazione ai numerosi utenti (la maggior parte) che usufruiscono dei servizi pubblici principalmente per recarsi presso le strutture scolastiche territoriali.

La richiesta di voucher va presentata online sul sito di Trentino trasporti www.trentinotrasporti.it (anche per gli abbonamenti emessi da Trenitalia) a partire dalle ore 12 di lunedì 17 agosto 2020. L’abbonamento gratuito potrà essere richiesto online fino al 30 dicembre 2020 ed utilizzato entro il 30 settembre 2021.