Il noneso Padre Kino proclamato Venerabile

Verso la canonizzazione

Il 7 luglio scorso la Commissione cardinalizia della Congregazione delle Cause dei Santi si è riunita per prendere atto della valutazione della commissione di teologi che hanno espresso il loro parere sulla “Positio” presentata dal relatore generale della Causa dei Santi, da presentare a Papa Francesco, sulle virtù eroiche del servo di Dio Eusebio Francesco Chini, detto Kino, sacerdote professo della Compagnia di Gesù, nato il 10 agosto 1645 a Segno e morto in Messico, a Magdalena, il 15 marzo 1711. Il 10 luglio 2020, il Santo Padre ha ricevuto in udienza il prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi e durante l’udienza il sommo pontefice ha autorizzato la medesima Congregazione a promulgare i decreti.

A seguito di questo importante traguardo, con la proclamazione di Padre Kino come Venerabile, si è raggiunta una tappa essenziale ed importantissima nel percorso verso la canonizzazione.

Il 10 luglio 2020, il Santo Padre Francesco ha ricevuto in Udienza Sua Eminenza Reverendissima il Signor Cardinale Angelo Becciu, Prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi. Durante l’Udienza, il Sommo Pontefice ha autorizzato la medesima Congregazione a promulgare i Decreti riguardanti:

– il miracolo, attribuito all’intercessione della Venerabile Serva di Dio Maria Antonia Samà, Fedele Laica; nata il 2 marzo 1875 a Sant’Andrea Jonio (Italia) e ivi morta il 27 maggio 1953.

– le virtù eroiche del Servo di Dio Eusebio Francesco Chini (detto Kino), Sacerdote professo della Compagnia di Gesù; nato il 10 agosto 1645 a Segno (Italia) e morto a Magdalena (Messico) il 15 marzo 1711.

– le virtù eroiche del Servo di Dio Mariano Giuseppe de Ibargüengoitia y Zuloaga, Sacerdote diocesano, Cofondatore dell’Istituto delle Serve di Gesù; nato l’8 settembre 1815 a Bilbao (Spagna) e ivi morto il 31 gennaio 1888.

– le virtù eroiche della Serva di Dio Maria Félix Torres, Fondatrice della Compagnia del Salvatore; nata il 25 agosto 1907 ad Albelda (Spagna) e morta a Madrid (Spagna) il 12 gennaio 2001.

– le virtù eroiche del Servo di Dio Angiolino Bonetta, Fedele Laico dell’Associazione Silenziosi Operai della Croce; nato il 18 settembre 1948 a Cigole (Italia) e ivi morto il 28 gennaio 1963.