La Lega a Comano Terme schiera Cinzia Parisi

Dopo cinque anni la Lega a Comano Terme ci riprova, candidando la capogruppo in consiglio comunale Cinzia Parisi. La lista è composta da 12 nomi, 7 maschi e 5 femmine, tutti del posto.
Capolista sarà Sergio Manuel Binelli, giovane imprenditore giudicariese e già candidato alle elezioni provinciali del 2018, subito dopo il consigliere comunale uscente Luca Brena, operaio e agricoltore.

Tra i militanti storici della LEGA troviamo il segretario di sezione Mariano Festi e Giancarlo Crosina, già candidati alle scorse elezioni comunali a Comano Terme. Presenti anche l’ex consigliere comunale di Tione, Michele Salvaterra, insegnante ed ingegnere, Renzo Andreolli e Vincenzo Pedone, entrambi autisti.

Per le quote rosa ci saranno Rossella Luccioni, operatore socio sanitario, Angela Di Domizio, chinesiologo specializzata in recupero funzionale motorio, e un tris di mamme lavoratrici: Alessia Baroldi, Debora Brunelli e Jessica Riccadonna.

La candidata Parisi sottolinea che tutti i candidati sono preparati in molti ambiti, dal commercio al turismo, dalle politiche sociali all’ambiente passando per lo sport e il giornalismo, e che saranno come sempre presenti sul territorio per raccogliere segnalazioni e presentare le proposte del programma di Parisi: valorizzazione delle frazioni (mantenendo vive la nostra cultura e le nostre tradizioni), riforma fiscale post covid (ad esempio modifica Imis), creazione di un circolo di pensionati, sostegno ai lavoratori e alle aziende del posto. Da non ultimo la Lega non tralascerà le piccole cose del Comune per rendere migliore la quotidianità di ogni persona.

Cinzia Parisi ci tiene a sottolineare che sarà un sindaco a tempo pieno, al pari dei dipendenti comunali.