Wang Yi: Usa, smettano l’arroganza e il pregiudizio, la Cina è pronta al dialogo

Xi Jinping sottolinea l'importanza di porre fine allo spreco alimentare

 Lo ha detto il Consigliere dello Stato e il Ministro degli Esteri, Wang Yi, in una intervista esclusiva con l’agenzia Xinhua. “L’affermazione secondo cui la politica di engagement degli Stati Uniti con la Cina è fallita rappresenta un mero rimaneggiamento della mentalità della Guerra Fredda”, ha scandito Wang. Ha poi detto: “In nessun momento dovremmo chiudere unilateralmente la porta al dialogo e consentire alle divergenze, ai giudizi errati e persino agli scontri di dominare le relazioni tra i due Paesi, che hanno sistemi sociali, storie e culture diverse”. Il ministro ha aggiunto: “L’obiettivo della Cina è di sollecitare gli Stati Uniti a mettere da parte la loro arroganza e il loro pregiudizio, allentare la tensione attuale attraverso un dialogo equo e costruttivo e tornare sul binario corretto della non conflittualità, del rispetto reciproco e della cooperazione vincente.

Yang Jiechi, il membro dell’Ufficio politico del Partito comunista cinese (Pcc) e direttore dell’Ufficio della Commissione Affari Esteri del Comitato Centrale, ha affermato che la Cina e gli Stati Uniti devono salvaguardare congiuntamente le basi delle relazioni bilaterali e proteggere l’amicizia tra il popolo cinese e americano. Yang ha fatto queste osservazioni in un articolo a firma intitolato “Rispettare la storia, guardare al futuro, salvaguardare e stabilizzare le relazioni Cina-Usa”, che è stato pubblicato il 7 agosto. “Fin dall’inizio del processo di normalizzazione, le relazioni tra Cina e Stati Uniti si sono sempre basate sull’intesa comune che entrambe le parti riconoscono, sul reciproco rispetto dei rispettivi sistemi sociali”, ha detto Yang.

Un passo verso l’accordo internazionale contro gli sprechi del presidente cinese Xi Jinping, che ha sottolineato la necessità di mantenere un senso di stato crisi sulla sicurezza alimentare nonostante gli abbondanti raccolti consecutivi delle ultime stagioni. Xi ha sollecitato l’istituzione di un meccanismo a lungo termine per limitare tali sprechi, che si sono intensificati in seguito all’epidemia da Covid-19.  Xi ha affermato che gli sprechi alimentari pongono una questione di natura angosciante, rispetto alla quale è necessario aumentare ulteriormente la consapevolezza dei cittadini, promuovendo abitudini volte alla parsimonia e un ambiente sociale in cui gli sprechi vengano concepiti come fattori negativi.