Team Köllensperger: “Bici e pedoni al centro!”

Gli studi confermano, a detta del Team Köllensperger, che i tempi di percorrenza in confronto all’auto e la sicurezza ciclabile sono i principali fattori che inducono le persone a scegliere di usare la bicicletta. Proprio queste motivazioni sembrano essere state messe in secondo piano per la realizzazione della nuova ciclabile di corso Libertà, l’asse principale tra il centro di Bolzano e Gries.

Le persone – prosegue il Team Köllensperger – sono costrette a camminare sulla ciclabile perché lo spazio pedonale è troppo esiguo, le bici devono rallentare in vari punti pericolosi come l’incrocio con via Giuliani e devono stare ferme a lungo per aspettare i ‘doppi’ semafori verdi per raggiungere l’altra parte della strada in piazza Mazzini“.

Secondo il Team Köllensperger è quindi essenziale pensare in grande, mettendo al centro dello spazio pubblico l’infrastrutture ciclabile. Le migliorie suggerite dalla lista locale sono l’inversione del senso unico in via Giuliani rendendola una strada residenziale, il collegamento della ciclabile esistente con quella nuova all’altezza di Piazza Vittoria, la riprogrammazione dei semafori in piazza Mazzini così da avere verde su entrambi i lati e permettere il doppio attraversamento in sicurezza, l’istituzione delle “case avanzate” per permettere ai ciclisti che non provengono dalla ciclabile di partire in sicurezza per primi con il verde, l’allargamento del tratto vicino al ponte per dare più spazio ai pedoni e il prolungamento della rampa del parco Petrarca, così da ridurne la pendenza.

Infine – conclude il Team Köllensperger – bisogna puntare sui processi partecipativi per prevenire i problemi e per coinvolgere maggiormente gli stakeholder e i cittadini! Pensate che, sul progetto delle ciclabili, non era stata sentita nemmeno la circoscrizione di Gries…“.