Covid. L’Oms avverte: “i morti aumenteranno in ottobre e novembre se….”

“L’Europa vedrà un aumento dei decessi provocati dal coronavirus nei mesi di ottobre e novembre“.

Con queste parole è iniziato l’intervento con il quale il direttore dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, Hans Kluge, ha voluto mettere in guardia la popolazione europea sul pericolo che possa esserci un nuovo boom di contagi.

Kluge ha chiarito anche come la situazione diventerà più difficile, evidenziando in ottobre e novembre i mesi nei quali vedremo una maggiore mortalità. Specificando inoltre, come questo avverrà se continuerà ad aumentare il tasso dei contagi.

L’Oms, come riporta ANSA, ha poi avvisato di come, nelle ultime 24 ore, sia stato registrato il più alto indice di nuovi contagi nel mondo con 307.930 unità. Questo sarebbe il valore più alto dall’inizio della pandemia.

Dati che assumono connotazioni ancora più allarmanti, se comparati con quelli sui morti, con i decessi che hanno superato, complessivamente nel mondo, quota 920 mila.