Elezioni comunali, a Brunico la Lega punta sulla sicurezza e sul sociale

Tania Cappellari, candidata Sindaco a Brunico per la Lega, ha affermato che la sicurezza del cittadino in tutte le sue forme, oltre a essere un dovere di un’amministrazione, è soprattutto un diritto che spetta a tutti. “Prendendo a cuore le continue esternazioni da parte dei cittadini di non sentirsi più sicuri, abbiamo inserito nel nostro programma il ‘Progetto Sicurezza’” sostiene la candidata.

Uno dei punti cardine del programma del partito è questo progetto, ideato per i cittadini, che Cappellari e gli altri cinque candidati della Lega – Angelo Micciulla, Klaus Oberlechner, Alessio Scognamiglio, Andreas Lercher e Nathalie Oberlechner – hanno intenzione di promuovere.  

Le proposte concrete sono varie, partendo da misure di prevenzione, come l’incremento del servizio di video sorveglianza nelle varie zone della città fino al posizionamento nei pressi delle scuole e asili, parchi giochi, parcheggi sotterranei e non di colonnine SOS, che permettono ai cittadini di mettersi immediatamente in contatto con il servizio di soccorso. Per Capellari una maggiore collaborazione tra comune e le forze dell’ordine, soprattutto negli orari serali e notturni in centro ed alla stazione ferroviaria durante tutto l’arco della giornata per tutto il tempo di orario d’apertura della stazione è fondamentale.

La Lega propone con il “Progetto Sicurezza” anche la creazione di un App-Sicurezza di facile utilizzo nonché l’istituzione del servizio taxi rosa, affinché ogni donna possa sentirsi libera e sicura di spostarsi in sicurezza e libertà. “Siamo convinti che la serenità di ogni singolo cittadino sia una risorsa per tutta la comunità e per questo pensiamo che sia importante lavorare per le famiglie, i bambini e gli anziani. Infatti, nel nostro programma abbiamo inserito il ‘Pacchetto Sociale’“, comunica la Cappellari. La Lega, che si candida per la prima volta a Brunico, punta sui temi sociali per rendere la città più vivibile.

A Brunico mancano degli spazi pubblici di ricreazione per bambini e ragazzi. La nostra idea è quella di realizzare un parco giochi per bambini, anche con attrezzature per bambini diversamente abili, nonché nella zona boschiva un percorso fitness con ponti indiani e altro per bambini e ragazzi, perché il loro benessere è importante, loro sono il nostro futuro” spiega la candidata Sindaco.

Per gli anziani, che la Cappellari definisce “il nostro passato e grande risorsa per il prezioso bagaglio d’esperienza”, la Lega di Brunico propone di realizzare all’interno della città una sorta di “Casa comune” per persone ancora autosufficienti ovvero degli alloggi protetti, da intendersi come unità abitative personalizzabili da ogni singolo inquilino, con presenza di spazi comuni di aggregazione, al fine di garantire una qualità di vita elevata e la possibilità di vivere in piena autonomia, potendo comunque contare su assistenza e aiuto in caso di necessità.

A Brunico vanno sostenute le famiglie con agevolazioni, dando a parità di diritti la precedenza agli autoctoni. A questo proposito ci batteremo affinché tutti i cittadini, residenti nel nostro comune, abbiano senza distinzione e discriminazione alcuna, il giusto sostentamento economico per far fronte agli affitti a volte proibitivi, che non permettono ai giovani ed alle famiglie di condurre una vita serena. A tal proposito ci batteremo per la costruzione e l’assegnazione di appartamenti a prezzi più accessibili, non solo a favore di famiglie numerose, ma anche prendendo in considerazione realtà più piccole ed i single. Vogliamo intraprendere una politica attenta alle esigenze di tutte le fasce sociali e di tutti i gruppi linguistici“, conclude Cappellari.