Trento. Il centrodestra chiude la campagna elettorale con la certezza del ballottaggio

È un centrodestra sicuro di andare al ballottaggio quello che oggi si è presentato in conferenza stampa per la chiusura della campagna elettorale a sostegno di Andrea Merler.

Il Segretario e Assessore all’istruzione Mirko Bisesti nel corso del suo intervento ha più volte ribadito come sia necessario essere carichi anche nei prossimi 15 giorni, giorni che precederanno il risultato che decreterà definitivamente chi sarà il prossimo sindaco di Trento. Del resto ormai appare chiara una certa incertezza sull’esito e la situazione di qualche mese fa non è più così come si poteva credere. Ianeselli riuscirà al primo turno? Non è certo per il centrodestra e questo ha sul punto ricordato come un ballottaggio sia una sconfitta per chi ha svolto “9 mesi di campagna elettorale”.

Ciò che ha contraddistinto questa campagna elettorale è stata la parola “grinta”, parola utilizzata ampiamente da Andrea Merler, inoltre una parola che esprime appieno il suo personaggio. Una grinta che mancava sino a luglio con altre figure che avevano caratteristiche ben diverse.

Andrea Merler si è dimostrato un personaggio infaticabile, un personaggio che ci sta credendo sino in fondo e senza alcun timore. Sono stati due mesi di campagna elettorale decisi, netti e che hanno visto una forte riduzione dello svantaggio da parte del centro destra nei confronti del centro sinistra.

Una campagna che ha dimostrato chiaramente come era necessario fare quel cambio di passo che è diventato un cavallo di battaglia di Andrea Merler. Nel corso della conferenza stampa è stato dato spazio anche ad interventi del Senatore de Bertoldi, il quale ha augurato che la città non finisca in mano ad un ex sindacalista Cgil come Franco Ianeselli.