Covid. Arriva il test naso-faringeo che distingue l’influenza dal coronavirus

Mentre l’Italia è ancora in subbuglio a causa del Covid-19 che è tornato a fare paura e delle “nuove” misure restrittive emanate dal Governo Conte attraverso l’ultimo dpcm, arriva una notizia che può far ben sperare soprattutto nella gestione della “psicosi da coronavirus”. 

È notizia di poche ora fa infatti che l’Istituto Spallanzani di Roma inizierà presto la sperimentazione di test naso-faringei capaci di distinguere tra influenza stagionale, sia essa di tipo A che B, dal coronavirus.  

La notizia è stata data direttamente dall’Assessore alla Salute della Regione Lazio, Alessio D’Amato, che dopo aver dato la notizia ha evidenziato come il test naso-faringeo sarà utilissimo questo inverno. 

Con l’inverno ormai alle porte, avere uno strumento che possa indicare rapidamente, al presentarsi dei primi sintomi influenzali, se una persona ha contratto “una banale influenza” o il coronavirus, sarebbe molto utile.  

Il test naso-faringeo eviterebbe soprattutto che migliaia di persone possano cadere preda del (prematuro) panico per aver contratto una malattia potenzialmente mortale, e permettere agli operatori sanitari di lavorare con maggior tranquillità in un momento già di per sé critico. 

Carlo Alberto Ribaudo