Covid. Dagli U.S.A arriva l’algoritmo che individua gli asintomatici “con un colpo di tosse”

colpo di tosse
photocredit: Женский журнал IVONA bigmir)net Как избавиться от кашля: лечение дома, фото

Uno dei problemi che sin dalle prime fasi dell’epidemia di Covid-19, ha catturato l’attenzione degli esperti è stato senza dubbio quello di individuare i positivi asintomatici. Coloro che pur risultando contagiati dal virus non ne presentano i sintomi, contribuendo involontariamente alla sua diffusione. 

Da oggi, individuare gli asintomatici potrebbe non essere più così difficile. È notizia recente infatti come i ricercatori del MIT di Boston (Massachusetts Institute of Technology) abbiano messo a punto un algoritmo che, coadiuvato da un’intelligenza artificiale, sarebbe capace di riconoscere i positivi asintomatici da un solo colpo di tosse. 

Il colpo di tosse di chi ha contratto il Covid-19 sarebbe diverso da quello di una persona sana. Differenza impercettibile all’orecchio umano ma che l’algoritmo sviluppato dal MIT, riuscirebbe ad individuare con un tasso di successo vicino al 100%, stando a quanto riporta la rivista specializzata IEEE Journal of Engineering in Medicine and Biology. 

Come riporta ANSA, se questi dati venissero confermati sarebbe possibile creare una app per smartphone con la quale effettuare screening reali e mirati della popolazione. Un eventuale app permetterebbe alle persone di monitorare il loro stato di salute, da soli, e in casa senza doversi sottoporre a test sierologici o tamponi. 

“L’implementazione di questo strumento potrebbe rallentare la diffusione della pandemia se tutti lo usassero prima di andare a scuola, in fabbrica o al ristorante” ha affermato Brian Subirana, uno dei ricercatori del MIT. 

I ricercatori hanno poi chiarito di aver fatto “ascoltare” al loro algoritmo svariate registrazioni di colpi di tosse prese da volontari malati e sani, reclutati sul web. Dopo migliaia di prove e di test, l’algoritmo ha mostrato di riuscire a individuare i positivi asintomatici con una precisione del 98.5%.