Elezioni U.S.A. Amanda Knox: “Qualunque cosa accada, non sarà mai peggio dei miei anni in Italia”

“Qualunque cosa accada, i prossimi quattro anni non possono essere così male come quei quattro anni di studio all’estero che ho fatto in Italia, giusto?”

Sono queste le parole con le quali Amanda Knox, su Twitter, ha voluto commentare l’andamento delle Elezioni Presidenziali U.S.A. che nella notte hanno visto Donald Trump e Joe Biden sfidarsi punto su punto nella lunga corsa alla Casa Bianca.

Amanda Knox, come molti ricorderanno, è diventata tristemente famosa per le vicende legate all’omicidio della studentessa britannica Meredith Kercher avvenuto a Perugia ancora nel lontano 2007.

Come riporta ANSA, la Knox sembra non aver dimenticato la triste vicenda che l’ha portata prima ad essere una delle sospettate dell’omicidio di Meredith Kercher insieme a Raffaele Sollecito, poi ad essere connata ed infine, dopo un lungo iter processuale ad essere assolta da tutte le accuse.

Il post della statunitense ha creato immediatamente molto clamore, soprattutto per la coincidenza di date con l’omicidio per la quale era stata inizialmente accusata, datato 1° novembre 2007. Gli internauti non hanno gradito l’ironia della Knox, scatenando numerose “reaction” al suo tweet e mostrando come, a distanza di 13 anni, gli strascichi legati all’omicidio di Meredith Kercher siano tutt’altro che acqua passata.

Sicuramente l’uscita di Amanda Knox non è stata tra le più felici, soprattutto considerato che durante il suo terribile “periodo di studio italiano”, una giovane ragazza innocente ha perso la vita.