Dopo Pfizer arriva il vaccino di Moderna. “Efficace al 94.5%”

A pochi giorni dall’annuncio dell’azienda farmaceutica statunitense Pfizer sull’efficacia del 90% del proprio vaccino anti coronavirus, arriva un altro messaggio, questa volta ad opera dell’azienda statunitense Moderna, che fa ben sperare sulla possibilità che si possa arrivare in tempi moderatamente brevi ad un vaccino sicuro ed affidabile. 

Moderna infatti ha affidato reso noto come il proprio vaccino abbia raggiunto un’efficacia del 94.5% nel contrasto al virus Covid-19. A supporto di questo annuncio vi sarebbe lo studio, condotto su circa 30.000 persone negli U.S.A, che ha evidenziato come, su un totale di 95 pazienti che avevano sviluppato sintomi, solamente 5 avevano ricevuto il vaccino. Con gli altri 90 che avevano ricevuto invece il placebo. 

È stato specificato inoltre, come riporta il Corriere della Sera, che tutti gli 11 casi gravi che si erano manifestati, erano tutti riconducibili al gruppo di pazienti che non aveva ricevuto il vaccino, ma il placebo. 

Su questo importante risultato si è espresso direttamente l’amministratore delegato di Moderna, Stéphane Bancel, che ha evidenziato come i risultati abbiano indicato chiaramente l’efficacia del loro vaccino nel “prevenire la malattia di Covid-19, inclusa la malattia grave.” 

Anche il famoso immunologo Anthony Fauci si è espresso favorevolmente in merito a questa notizia, dichiarando: “È davvero una buona notizia. Pensavo che saremmo stati bravi, ma il 94,5 percento è davvero impressionante”

Sebbene questi dati, così come quelli del vaccino Pfizer, siano ancora preliminari, il fatto che diversi candidati vaccini arrivino alla fase 3 della sperimentazione (l’ultimo step prima della commercializzazione) è un risultato molto importante. 

La speranza rimane quella che presto si possa arrivare ad una commercializzazione di un vaccino efficace, che possa aiutare le autorità nel contrasto al virus e contribuire a sconfiggere definitivamente il Coronavirus