Comano Terme, i lavori per il Ponte sul Sarca si concluderanno per l’inizio della stagione 2021. La Lega si dice soddisfatta

Dopo 40 giorni il Sindaco di Comano Terme ha risposto all’interpellanza depositata dalla minoranza, rappresentata dalla Lega, in merito ai lavori di manutenzione del Ponte sul Sarca. Il Sindaco concorda sulla “valenza dal punto di vista infrastrutturale e turistico” del Ponte ed ha ricordato che la mozione della minoranza, approvata l’anno scorso, “è stata presa in carico dall’Ufficio Tecnico del Comune di Comano Terme“.

Il primo cittadino ha poi elencato le motivazioni che hanno portato al blocco dei lavori: la conclusione della stagione termale 2019, l’emergenza Covid-19 e l’ulteriore sospensione dei lavori richiesta dagli esercenti di Ponte Arche. Nel frattempo, per la precisione il 20 novembre 2020, è stata emanata una delibera da parte della Giunta Comunale in cui si approva l’accordo tra i Comuni di Comano Terme e di Stenico, contitolari del Ponte sul Sarca, per i lavori di manutenzione stimati a complessivi € 115.000 che verranno sostenuti dai due Comuni in parti uguali: la spesa infatti verrà rimborsata dal Comune di Stenico a seguito di formale rendicontazione.

Il commento della capogruppo dell’opposizione Cinzia Parisi: “Siamo soddisfatti dei passi in avanti dell’amministrazione, questo dimostra che il lavoro della Lega non è obsoleto ma funge anche da stimolo per poter risolvere i problemi della nostra Comunità. Ci teniamo a sottolineare che si era tenuto conto dei ritardi, più che giustificati, provocati dalla pandemia. L’importante è che l’amministrazione sia di parola e passi dalle parole ai fatti“.