Covid, Meloni fa eco a Salvini: “A Natale genitori e figli che abitano in comuni a pochi km di distanza non potranno incontrarsi”

«Genitori e figli che abitano in comuni a pochi km di distanza non potranno incontrarsi a Natale, mentre se sei clandestino potrai sbarcare tranquillamente arrivando da un altro continente. Ma davvero questo governo non capisce l’illogicità e i controsensi dei suoi provvedimenti?»

Lo scrive su Twitter il presidente di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni, che va giù duro circa l’ultimo Dpcm “Natale” annunciato pochi giorni fa dal Premier Conte in conferenza stampa. Una polemica che già in quest’ultime ore, in tutto il centrodestra, si era fatta sempre più pressante, con il leader della Lega, Matteo Salvini, che ha annunciato di voler lavorare per trovare, d’intesa con le Regioni, un accordo per evitare la chiusura, nei giorni indicati da Conte, anche dei comuni, così da permettere a chi abita nelle zone periferiche e più isolate, di potersi ricongiungere con i propri cari più stretti.

“Stiamo lavorando – ha scritto stamane il leader della Lega su Facebook – sia a livello parlamentare che a livello di regioni per portare un po’ di buonsenso, non si puniscano gli italiani che abitano in provincia e nei piccoli centri. l’Italia non è solo Roma, Milano e grandi città.#Nataleconituoi