Piste da sci. A Cervinia oscurata una webcam per coprire gli assembramenti

Con il nuovo Dpcm emanato dal Governo per far fronte alla seconda ondata di Covid-19 nel periodo delle feste natalizie, tra le varie restrizioni è stata disposta anche la chiusura degli impianti sciistici sino al prossimo 7 gennaio.

Tale chiusura è stata imposta per evitare che le persone possano creare assembramenti durante le “vacanze sulla neve”, un must per milioni di appassionati che ogni anno affollano gli impianti sciistici, sfruttando la libertà delle ferie natalizie.

Ad oggi, e per altri 10 giorni circa, le piste da sci rimangono aperte, fermo restando l’assoluto divieto di creare assembramenti e l’invito a comportarsi in maniera responsabile e coscienziosa.

Questa prudenza, stando a quanto riporta il quotidiano La Stampa, non sembra essere stata recepita da tutti. Infatti è stato reso noto come, sulle piste da sci di Cervinia in Valle d’Aosta, sia stata oscurata una telecamera (che riprendeva l’imbocco ad un impianto di risalita) per coprire un assembramento di sciatori.

Stando a quanto riporta il quotidiano torinese, l’impianto inizialmente doveva essere utilizzato solamente per gli allenamenti degli atleti “di interesse nazionale”. Poi, complice l’estensione promossa dalla Federazione Italiana Sport Invernali sui “meritevoli” di poter sciare, il numero delle presenze era sensibilmente aumentato.

Questo, aveva portato la telecamera a registrare, lo scorso 3 dicembre, un assembramento di sciatori dinnanzi alla seggiovia di Plan Maison. A seguito di quelle riprese, forse per evitare polemiche, la webcam è stata oscurata.

Le riprese effettuate ieri, 8 dicembre, un giorno potenzialmente critico per le presenze vista la festività dell’Immacolata Concezione, hanno mostrato infatti come l’inquadratura dell’ingresso della seggiovia sia stata oscurata, così da non riprendere gli sciatori in attesa.

In attesa che vengano chiarite le motivazioni di questo gesto, è evidente come all’apparenza sembri sia stato un tentativo, piuttosto goffo, di coprire eventuali assembramenti.