Trento, la Lega attacca Ianeselli: “Posti per disabili inutilizzabili per la neve. Urgono spiegazioni e soluzioni”

Le nevicate di questi giorni a Trento hanno causato disagi e problemi alla circolazione automobilistica e pedonale. Problemi acuiti anche dalle temperature particolarmente rigide di questi giorni che impediscono al ghiaccio di potersi sciogliere. Le opposizioni stanno dunque andando all’attacco del Piano Neve disposto dalla Giunta Ianeselli, con la Lega che chiede spiegazioni e soluzioni per voce dei suoi tre consiglieri comunali Alessandro Saltori, Daniele Demattè e Vittorio Bridi.

Un’amministrazione comunale efficiente avrebbe dovuto organizzare un servizio puntuale e celere volto a pulire le strade per il traffico, a sgomberare i posti auto lungo le stesse per consentire il parcheggio delle macchine nonché i marciapiedi per il passaggio dei pedoni” affermano i Consiglieri, sostenendo come ciò non sia stato fatto causando molti problemi agli automobilisti ma anche a coloro che usano la bici, impossibilitati a recarsi al lavoro per via delle lastre di ghiaccio che non consentono uno spostamento in sicurezza. Una situazione che del resto permane su tutta la città nonostante la nevicata sia avvenuta ormai dieci giorni fa, quindi non certamente l’altro giorno. A riguardo vi sono state anche delle rassicurazioni da parte dell’amministrazione comunale sul Piano Neve, ma il problema posto dalla Lega è un altro: la presenza di ghiaccio e di cumuli di neve presso i parcheggi delle macchine. Un problema a primo impatto di scarsa importanza, ma che nei fatti limita agli automobilisti la possibilità di parcheggiare.

Per esempio, diversi giorni dopo le nevicate, il parcheggio pubblico di Martignano presenta molti stalli ancora occupati da cumuli di neve accatastata e mai rimossa, soprattutto negli unici due parcheggi riservati ai disabili. Molti marciapiedi in collina, inoltre, risultano ancora pieni di neve trasformatasi in ghiaccio. “Crediamo che un piano neve efficiente avrebbe potuto prevedere la pulizia, soprattutto per i marciapiedi vicini alle uscite delle scuole” evidenziano i leghisti che assieme al Consigliere provinciale Moranduzzo Devid evidenziano il fatto che il problema dell’assenza di parcheggi per disabili a causa di cumuli di neve è riscontrabile anche in pieno centro e in Bolghera.

Il problema – aggiungono – riguarda anche il centro cittadino, con strade centrali ancora parzialmente impraticabili. Qualcuno a riguardo deve dare delle spiegazioni: abbiamo per questo motivo presentato delle interrogazioni in Comune affinché non si verifichino più in futuro simili situazioni“.