Covid. Ora l’OMS invia una task force a Wuhan “per indagare sulle origini della pandemia”

photocredit: yahoo

Mentre il Covid-19 continua a preoccupare il mondo intero, l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha deciso di inviare una task force di esperti a Wuhan, primo epicentro riconosciuto della pandemia.

Il compito degli studiosi sarà quello di indagare sulle reali cause che hanno portato allo scoppio della pandemia, cause su cui, ad oggi, permangono diverse ombre.

Il gruppo, composto da 10 esperti, arriverà nella provincia cinese il prossimo 14 gennaio. E, come è stato confermato dallo stesso portavoce del ministero degli Esteri cinese, Zhao Lijian, inizierà il lavoro che, si spera, porti a chiarire definitivamente le cause che hanno portato alla diffusione del coronavirus in tutto il mondo.

Tale missione però, nonostante abbia il compito di fare chiarezza, non è stata preparata per trovare un colpevole o chiarire le responsabilità della Cina sulla vicenda.

Ad ammetterlo è stato direttamente uno dei ricercatori del team, Fabian Leendertz, epidemiologo del Robert Koch Institut, che ha specificato come il loro lavoro non sia puntare il dito contro Pechino “in stile Trump”, aggiungendo: “Non si tratta di individuare la Cina come colpevole. Si tratta di ridurre il rischio. E i media potrebbero aiutarci evitando di accusare in stile Trump. Il nostro lavoro non è politico.”