Sarà ammodernato il Polo scolastico a San Candido. Bessone (Lega): “Ogni soldo per la scuola non è una spesa, ma un investimento”

Novità per la zona scolastica di San Candido: la scuola media sovracomunale per San Candido e Sesto sarà costruita ex novo, la scuola superiore, dove ha sede l’istituto tecnico economico in lingua tedesca Brunico – San Candido, sarà ristrutturata. Questi interventi vedono la collaborazione fra la Provincia e i Comuni di San Candido e di Sesto Pusteria, sancita dalla convenzione, siglata nei giorni scorsi, dall’Assessore provinciale all’edilizia pubblica e patrimonio Massimo Bessone e dai rispettivi sindaci, Klaus Rainer e Thomas Summerer.

L’investimento complessivo è di circa 14 milioni di euro, dei quali 4,7 milioni a carico della Provincia di Bolzano, circa 6 milioni a carico del Comune di San Candido e i restanti 3,2 milioni di euro a carico del Comune di Sesto Pusteria. Il Comune di San Candido sarà incaricato come unico committente dell’intera progettazione e realizzazione del complesso.

Le scuole sono per me una priorità. Dobbiamo renderle sempre più moderne, funzionali, innovative e soprattutto sicure, perché ci studiano i nostri ragazzi, il nostro futuro. Finanziare le scuole è così un investimento per il futuro“, afferma l’Assessore Massimo Bessone. “Questo progetto di edilizia scolastica è il frutto di una collaborazione tra la Provincia ed i Comuni di San Candido e Sesto Pusteria. Convenzioni come questa, sono molto utili, perché permettono di costruire un polo scolastico, condividendo le spese tra la Provincia ed i Comuni, delegando le ottime amministrazioni locali a seguire i lavori in loco“, prosegue l’Assessore.

Soddisfatti i sindaci Klaus Rainer e Thomas Summerer che hanno ringraziato l’Assessore Bessone per il sostegno nella realizzazione di questo importante progetto per le generazioni future. I due amministratori salutano la nuova costruzione della scuola media e dell’istituto tecnico economico a San Candido, con la quale vengono realizzati due edifici scolastici moderni e funzionali.

Assieme hanno preso visione del cantiere presso il Polo scolastico di San Candido. Gli interventi in programma sono suddivisi in tre lotti. Lotto 1: la parte ovest dell’edificio dell’attuale scuola media sarà demolita e sarà realizzata la sede provvisoria e l’edificio per la nuova sede, dislocata in posizione girata rispetto a quella attuale. Lotto 2: l’edificio della scuola superiore sarà ristrutturato; la parte amministrativa, ora posizionata nell’edificio dell’ex caserma dei Vigili del fuoco, sarà spostata nell’edificio principale e sarà demolito il corpo che collega l’edificio principale all’ex caserma. Lotto 3: la parte est del vecchio edificio della scuola media sarà demolita. Saranno realizzate tre nuove unità comuni: una mensa e una biblioteca nell’edificio della scuola media e un’aula magna nell’edificio scuola superiore. Al centro tra le due scuole verrà realizzato un nuovo cortile. Il progetto complessivo per l’opera congiunta della Provincia e dei Comuni di San Candido e di Sesto è stato elaborato dall’architetto Wolfgang Simmerle.