Arcuri non sarà più Commissario straordinario per l’emergenza Covid-19. Al suo posto Draghi nomina il Generale Figliuolo

Domenico Arcuri

Domenico Arcuri non sarà più il Commissario straordinario per l’emergenza Covid-19, al suo posto il neo Premier, Mario Draghi, ha nominato il generale di Corpo d’armata, Francesco Paolo Figliuolo.

La notizia è arrivata direttamente da Palazzo Chigi che, attraverso una nota, ha ufficializzato il cambio: “Il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha nominato il Generale di Corpo d’Armata Francesco Paolo Figliuolo nuovo Commissario straordinario per l’emergenza Covid-19. A Domenico Arcuri i ringraziamenti del Governo per l’impegno e lo spirito di dedizione con cui ha svolto il compito a lui affidato in un momento di particolare emergenza per il Paese”.

Sul sito ufficiale del Governo, oltre alla notizia dell’avvicendamento tra Arcuri e Figliuolo, è stato reso pubblico anche il “curriculum” di quest’ultimo. Dalla nota si evince come il Generale Figliuolo sia una persone di enorme esperienza, avendo ricoperto l’incarico di Capo Ufficio Generale del Capo di Stato Maggiore della Difesa e, dal 7 novembre 2018 quello di Comandante Logistico dell’Esercito.

Non solo, il Generale Figliuolo ha anche ricoperto i ruoli di Comandante del Contingente nazionale in Afghanistan e come Comandante delle Forze NATO in Kosovo, ricevendo anche numerose onoreficienze come la Decorazione di Cavaliere dell’Ordine Militare d’Italia, la Croce d’Oro ed una Croce d’Argento al Merito dell’Esercito e NATO Meritorious Service Medal.

La notizia della nomina di Francesco Paolo Figliuolo è stata accolta con favore dai principali leader politici italiani. Matteo Salvini, Antonio Tajani, Giorgia Meloni e Matteo Renzi, sono solo alcuni dei politici che si sono espressi favorevolmente alla rimozione di Domenico Arcuri dal suo incarico e dall’arrivo del Generale.