Anche Katia Rossato lascia la Lega ed entra in FDI

photocredit: agenziagiornalisticaopinione

“Lo sapete, sono una donna, una madre, una persona semplice. Sempre ho fatto politica non distinguendo la politica dalla mia stessa vita. Chi mi conosce sa che appaio come sono, senza finzioni, senza furbizie, senza calcoli. Per me è stato un dolore indicibile vedere che la Lega, la Lega dove sono cresciuta, non è più la mia Lega”.

E’ iniziato così il lungo ed accorato intervento con il quale, Katia Rossato, su Facebook ha annunciato di aver deciso di abbandonare le fila della Lega per sposare la causa di Giorgia Meloni e del suo Fratelli d’Italia.

L’ormai ex esponente della Lega ha chiarito di aver maturato l’idea di abbandonare il Carroccio a seguito della decisione del partito di formare un’alleanza di Governo insieme a PD e Movimento 5 Stelle. Katia Rossato ha ammesso di non essere riuscita ad accettare questa decisione, anche perché avvenuta senza una consultazione interna alla Lega, che ha radicalmente modificato le basi e il movente della sua azione politica.

“Non voglio polemiche né mi interessano le divisioni: ho deciso che il centrodestra che fa per me è un centrodestra più coerente, più in linea coi principi che ho sempre professato. Ringrazio perciò Giorgia Meloni per avermi volentieri accolta in Fratelli d’Italia, ringrazio Adolfo Urso per la cortesia e l’inclusività forte e fattiva della sua azione politica sul territorio. Ringrazio i consiglieri Alessia Ambrosi e Claudio Cia, con cui qui in Provincia da adesso lavorerò come in una famiglia, come in una vera squadra. Per me da oggi comincia una nuova stagione politica per un centrodestra forte, combattivo, coerente come la mia Lega che, purtroppo, non sa esserlo più” ha affermato ancora la neo esponente di Fratelli d’Italia.

Successivamente, non sono mancati i ringraziamenti alla Lega, con la stessa Rossato che ha augurato al suo ex partito “buon lavoro”, chiarendo come tale separazione sia avvenuta, da parte sua, assolutamente senza rancori. Specificando inoltre, come sebbene le strade si siano divise a livello nazionale, su quello locale non farà mancare il proprio appoggio a Maurizio Fugatti e alla sua amministrazione.

“Solo rispettandoci, nella diversità, renderemo il nostro centrodestra ancora più forte e vincente.Buona politica a tutti!” ha infine concluso Katia Rossato.