AstraZeneca. L’Ema conferma: “Nessun rischio specifico legato all’età”

Free picture (Vaccine) from https://torange.biz/vaccine-18876

“I benefici del vaccino di AstraZeneca superano i rischi.”

Ad affermarlo, ancora una volta, è stata la direttrice dell’Agenzia Europea per i Medicinali Emer Cooke che, attraverso una conferenza stampa, ha ribadito la sicurezza del vaccino anti Covid-19 di AstraZeneca, rinominato recentemente Vaxzevria.

Tali affermazioni arrivano a poche ore dall’allarme lanciato dalla Germania sui possibili nessi tra il vaccino della casa farmaceutica anglo svedese e alcuni casi di trombosi cerebrali rilevate a seguito della sua inoculazione, allarme che arrivava a poche settimane da quello che aveva portato alla sospensione, per qualche giorno, di tale vaccino.

L’Ema dopo aver condotto ulteriori verifiche sul vaccino, ha specificato come non vi sia alcun rischio specifico legato all’età o al sesso dei pazienti per il vaccino AstraZeneca, o Vaxzevria, aggiungendo però, come riportato da ANSA, “un nesso causale degli eventi rari di trombosi con il vaccino” di AstraZeneca non è dimostrato ma è possibile e ulteriori analisi sono in corso”.

L’Agenzia Europea per i Medicinali ha anche chiarito come sia sempre attenta al verificarsi di possibili controindicazioni intorno ai vaccini AstraZeneca, collaborando attivamente con gli Stati Europei per far si che queste segnalazioni vengano analizzate direttamente dal Comitato della Sicurezza dell’agenzia stessa.

La stessa Emer Cooke, prima di concludere il suo intervento, ha sottolineato come i risultati specifici sulle analisi dei rari casi di trombosi verificatisi a seguito dell’inoculazione dei vaccini di AstraZeneca arriveranno la prossima settimana, aggiungendo poi: “Non controindichiamo il vaccino AstraZeneca per le donne incinte, ma consigliamo loro di vedere il medico prima di prendere qualsiasi vaccino.”