Somministrazioni a “rallenty” ma oggi nessun decesso

Ormai la malattia segue dinamiche stabilizzate.

Nel dettaglio, dai 1.312 tamponi molecolari analizzati ieri (746 dall’Ospedale Santa Chiara e 566 dalla Fem) sono emersi 42 nuovi casi positivi, accanto alla conferma della positività di 25 persone il cui contagio era stato individuato nei giorni scorsi dai tamponi rapidi. Dai 895 test antigenici notificati all’Azienda sanitaria invece i positivi emersi sono 51.


I nuovi casi di bambini e ragazzi in età scolare sono 11: 2 hanno tra 0-2 anni, 3 tra 3-5 anni, 1 tra 6-10 anni, 1 tra 11-13 anni e 4 tra 14-19 anni.
Anche fra le persone più mature ci sono nuovi contagi: 14 hanno tra 60-69 anni, 13 tra 70-79 anni e 4 di 80 e più anni.
Continua a scendere la pressione negli ospedali, dove i pazienti covid sono 187, di cui 41 in rianimazione. Nella giornata di ieri sono stati registrati 13 nuovi
ricoveri contro 7 dimissioni.


Nel frattempo altre 183 persone sono state dichiarate guarite, per un totale di 39.400. Stamane risultavano somministrati 117.996 vaccini (di cui 39.150 seconde dosi). A cittadini ultra ottantenni le dosi somministrate sono state finora 50.814, mentre nella fascia 70-79 anni la cifra è pari a 20.870.(gp)