Parcheggio pertinenziale di San Donà. Silvia Zanetti presenta nuova interrogazione sul futuro dell’area

Silvia Zanetti
Silvia Zanetti

“L’avvio del cantiere per la realizzazione del parcheggio interrato (80 posti), non risolve di certo i problemi del Sobborgo nato attorno agli anni Sessanta, considerando che i condomini presenti sono privi di garage (gli appartamenti sono 250 circa). La costruzione del parcheggio pertinenziale viene incontro solo in minima parte al problema, in quanto per molti dei residenti la spesa per il posto macchina pertinenziale non è sostenibile”.

E’ iniziato così l’intervento con il quale, il Consigliere comunale Silvia Zanetti, è tornata a trattare il delicato tema del parcheggio pertinenziale di San Donà, affermando inoltre di aver presentato un’interrogazione atta a conoscere le future mosse dell’amministrazione comunale una volta che i lavori saranno terminati.

Silvia Zanetti proseguendo nel suo intervento ha ricordato come, a quanto si sappia, non verranno ricostruiti ne il Centro Sociale che è stato abbattuto, ne il parco giochi e il campetto polifunzionale andati distrutti a causa delle necessità degli scavi. Non procedendo a ricostruire quanto distrutto, verrà meno sia una parte di storia del quartiere sia alcuni dei punti di riferimento della cittadinanza.

É giusto ricordare che per anni il vecchio Centro Sociale, così veniva chiamato, nel quale aveva sede la biblioteca (ora spostata a Cognola), un piccolo teatro ed una serie di uffici per servizio pubblico, ha rappresentato un punto di riferimento per le famiglie, bambini e ragazzi; le molte attività socio ricreative che si svolgevano in quella sede e che coinvolgevano la popolazione ora sono del tutto assenti” ha poi aggiunto il Consigliere comunale.

Date queste premesse, per Silvia Zanetti, sarebbe importante che l’Amministrazione Comunale chiarisse quali siano i piani futuri per l’area in questione. E se, una volta terminati i lavori, vi sia la volontà di ricostruire: la piazza con il relativo parcheggio a raso, l’area sportiva e l’area giochi, il Centro Civico, oltre a procedere nel piantumare nuovamente l’area con alberi ad alto fusto.

Non solo, con l’interrogazione il Consigliere comunale ha anche interrogato interrogato il Sindaco Franco Ianeselli e la Giunta, chiedendo “di realizzare eventualmente in esso anche degli spazi commerciali per garantire all’unico negozio presente in zona un accesso in sicurezza”, sia di “prevedere in questa fase realizzativa la predisposizione delle fondamenta e delle strutture verticali atte a permettere la costruzione di tutto ciò che si vorrà realizzare in futuro per non pregiudicare irreparabilmente la soluzione dei problemi evidenziati”.