Vaccini. In arrivo questa settimana 2.2 milioni di dosi

Autore: ABEL F. ROS | Qapta.es Copyright: 2018 © Qapta.es

Mentre le discussioni intorno ai vaccini anti-Covid continuano ad essere all’ordine del giorno, con una fetta della popolazione italiana che, nonostante le rassicurazioni, continua ad essere scettica sulla reale sicurezza di questi medicinali, è stato annunciato come in questa settimana arriveranno per l’Italia circa 2.2 milioni di nuove dosi.

I carichi che in questa settimana dovrebbero arrivare in Italia riguardano riguardano, nello specifico, le principali case farmaceutiche produttrici di vaccini anti-Covid con Pfizer e Moderna a farla da padrona, visto che dovrebbero arrivare circa 1.5 milioni di dosi (per Pfizer) e circa 400 mila per Moderna.

Le prime indiscrezioni, come riporta ANSA, rivelano come solamente nella giornata di domani dovrebbero arrivare nell’Hub di Pratica di Mare, più di 350 mila dosi di vaccini anti-Covid, con 184.800 provenienti dalla prima fornitura di Johnson & Johnson e 175.200 da AstraZeneca.

Per la settimana 16-22 aprile invece, per stessa ammissione della Struttura Commissariale per l’Emergenza Covid, si dovrebbe arrivare ad avere circa 315 mila somministrazioni al giorno. La stessa struttura ha reso noto come le vaccinazioni (in prima dose) per gli over 80 abbiano raggiunto il 70% del totale, con circa 3 milioni di persone che hanno ricevuto almeno la prima dose di vaccino.

Sul delicato tema dei vaccini, si è espresso direttamente il leader della Lega Matteo Salvini, durante una visita ufficiale ha dapprima parlato della sanità lombarda ricordando come aver superato quota 2 milioni di vaccinazioni sia un risultato molto importante se considerate le difficoltà legate ai ritardi nelle consegne.

Non solo, Salvini si è poi auspicato che l’Agenzia Europea per i Medicinali possa esprimersi rapidamente sul vaccino russo Sputnik già utilizzato in circa 60 nazioni, aggiungendo: “Mi domando quanto dobbiamo aspettare per un sì o un no. Mi auguro che Ema lo dica in fretta”.