Ruby ter. Così i Pm: “crediamo assolutamente che Berlusconi sia seriamente malato”

“Noi crediamo assolutamente che Berlusconi sia seriamente malato e affetto da una patologia severa e questo dicono i certificati medici e le consulenze”.

Ad affermarlo è stata il Procuratore aggiunto del processo Ruby-ter, Tiziana Siciliano, in merito alla nuova istanza di legittimo impedimento presentata dalla difesa dell’ex Premier e richiedendo che la sua posizione possa essere, temporaneamente, stralciata da quelle degli altri imputati.

Silvio Berlusconi, ricordiamo, è stato dimesso lo scorso sabato dall’Ospedale San Raffaele di Milano dove era stato ricoverato a causa dei postumi del Covid-19 che aveva contratto ancora lo scorso settembre.

Come riporta ANSA, tale posizione ha subito trovato il plauso della difesa di Silvio Berlusconi che, attraverso le parole del legale Federico Cecconi, ha chiarito come all’ex Premier serva un periodo di riposo assoluto presso una struttura domestico-ospedaliera di Arcore, creata ad hoc nella sua villa di Arcore.

Tale richiesta però, non sarebbe stata accolta in maniera favorevole dalle difese degli altri imputati (per i quali il processo dovrebbe continuare) che hanno valutato come, senza la difesa di Berlusconi, il dibattimento non potrebbe andare avanti.

Intervistato una volta terminata l’udienza, il legale Federico Cecconi, ha specificato di essere preoccupato per la salute dell’ex Premier e come Berlusconi attualmente sia costantemente monitorato a casa, descrivendolo come “defedato” ovvero in non buone condizioni di salute.